00

Nessun prodotto

Spedizione gratuita!Spedizione
0,00€

Prodotto aggiunto al tuo carrello

Quantità
Totale

Ci sono 0 articoli nel tuo carrello.Il tuo carrello contiene un oggetto.

Totale prodotti: 
Totale spedizione: Spedizione gratuita!: 
Tasse0,00€
Totale: 
Continua lo shoppingProcedi con il checkout

Suggerimenti nutrizionali per affrontare lo stress in famiglia

Ognuno di noi reagisce alle situazioni stressanti in modo diverso.

Suggerimenti nutrizionali per affrontare lo stress in famiglia

Updated on

Ognuno di noi reagisce alle situazioni stressanti in modo diverso. Alcuni membri della famiglia sopportano meglio lo stress e sono in grado di operare normalmente indipendentemente da ciò che accade intorno a loro. Per alcuni familiari un po' di stress può essere positivo o può servire come motivazione per fare le cose. Altri membri della famiglia hanno una soglia di tolleranza dello stress molto bassa e anche il minimo accenno di stress può turbarli, farli chiudere in sé stessi o causare comportamenti imprevedibili.

Principali fattori scatenanti dello stress in famiglia

Quando i genitori imparano a conoscere i loro figli, diventa facile indovinare quali situazioni o circostanze possono destabilizzarli emotivamente e farli crollare. Ci sono situazioni che sono evidenti motivi di stress, come problemi a scuola, esami, traslochi, divorzi, assistenza a un parente anziano o un cambiamento di lavoro, tutto ciò ha un impatto sulle dinamiche familiari. Ma spesso siamo così impegnati a concentrarci sui grandi eventi che non affrontiamo e spesso non riusciamo neanche a riconoscere gli stress quotidiani che tendono quindi a normalizzarsi. Essere insoddisfatti del proprio lavoro, lavorare molte ore al giorno, avere un carico di lavoro pesante, lavorare con una cattiva gestione, avere rapporti di lavoro difficili o aspettative poco chiare per il proprio ruolo, non avere voce in capitolo nel processo decisionale, sono tutti stress legati al lavoro che possono accumularsi nel tempo. Rientrare a casa alla fine di una lunga giornata di lavoro e sentirsi stanchi, sopraffatti e sottovalutati può turbare l'ambiente familiare.

Le preoccupazioni finanziarie, la disarmonia dei rapporti e lo stress legato al fatto di essere genitori di bambini piccoli o adolescenti problematici possono causare problemi di comunicazione e un clima burrascoso in casa. Nascondere la testa nella sabbia non farà migliorare le cose per magia! Impegnatevi per cambiare il modo in cui comunicate perché così facendo getterete le fondamenta di una vita familiare più stabile. Diventate la persona che trova un modo per dissipare una lite familiare invece di essere sulla difensiva o reagire. Cercate modi per trovare un sostegno sul posto di lavoro o ridefinite il vostro ruolo in modo che vi piaccia di nuovo lavorare e che torniate a casa pieni di energia ed entusiasmo per il giorno appena trascorso. Questa può essere un'energia stimolante per chi vi sta intorno!

Reazione a breve termine

Il corpo umano è naturalmente predisposto per reagire allo stress a breve termine avviando una serie di risposte fisiologiche che inviano risorse al cervello, ai polmoni, agli occhi, al cuore, al sistema nervoso e ai muscoli. Questo ci consente di pensare e agire in modo da poterci allontanare rapidamente da situazioni potenzialmente minacciose o pericolose. È una reazione progettata per eventi improvvisi e queste zone vitali del corpo sono sovralimentate spesso a spese di altre zone del corpo di 'non-azione' come la digestione e la pelle. Il corpo aumenta anche i fattori di coagulazione nel sangue per aiutare a ridurre la perdita di sangue nel caso dovessimo rimanere feriti. Tutti questi fattori sono facili da mantenere a breve termine e il corpo può recuperare e riequilibrarsi efficacemente, lasciando pochi danni durevoli. Tuttavia, queste risposte allo stress non sono progettate per essere mantenute indefinitamente, nel lungo termine queste naturali risposte allo stress possono avere implicazioni preoccupanti, in particolare per il sistema cardiovascolare e nervoso.

Impatto a lungo termine

I moderni stress emotivi, finanziari, relazionali, genitoriali o professionali che molti di noi affrontano sono molto diversi dallo stress di vita o di morte provato dagli uomini delle caverne nostri antenati. Quando lo stress a breve termine si trasforma in stress a lungo termine, il corpo umano inizia a soffrire, poiché lo stress a lungo termine può avere un impatto sulla nostra salute e sul nostro benessere. Con il passare del tempo le ghiandole surrenali, la tiroide, l'apparato digerente, la pelle, il cuore e il sistema immunitario possono iniziare a risentire della tensione e faticare a funzionare in modo ottimale. Cali di energia, cattivo umore, mal di testa, infezioni frequenti, problemi della pelle, disturbi del sonno, dolori muscolari, dolori e difficoltà di digestione sono segni rivelatori associati allo stress continuo. Quindi, come potete aiutare voi stessi e i vostri figli ad affrontare gli effetti fisici ed emotivi dello stress? Una dieta e uno stile di vita sani, insieme a un sonno ristoratore, possono fare molto per sviluppare una resistenza allo stress per tutti i membri della famiglia.

Consigli per una dieta e uno stile di vita in grado di compensare lo stress

Controllo della caffeina - Mandare giù tazzine e tazzine di caffeina può stimolare eccessivamente un sistema nervoso già spossato rendendovi irritabili e sgarbati! A breve termine la caffeina può spazzare via la voglia di rimandare e motivarvi a sfoltire la lista delle cose da fare. A lungo termine però caffeina e stress non vanno d'accordo. Limitate il tè o il caffè, mantenete il corpo idratato bevendo acqua di cocco, acqua calda e limone o tisane per aiutare la vostra funzione cognitiva a rimanere vigile e a non rallentare.

Carboidrati complessi - Creare energia sostenibile e un umore positivo nel corso della giornata può aiutarvi a rimanere un passo avanti allo stress. Eliminate carboidrati raffinati (pane bianco, riso bianco, pasta bianca) e alimenti, snack e bevande zuccherati, che tendono a dare una scarica di energia di breve durata seguita da un massiccio calo energetico. Concentratevi invece su carboidrati complessi come cereali integrali (pane, riso e pasta integrali), lenticchie, legumi e frutta e verdura fresca per un'energia più costante nell'arco della giornata.

Vitamine essenziali - L'esposizione a lungo termine allo stress tende a esaurire le vitamine del gruppo B e anche la vitamina C. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che, a differenza di altre vitamine, le vitamine B e C non sono immagazzinate nel corpo quindi è essenziale assumerle giornalmente e lo stress può incrementare il fabbisogno di entrambe queste vitamine. Se si assumono integratori alimentari è importante sceglierne uno di alta qualità che fornisca fonti altamente assorbibili di nutrienti. Le forme liposomiche di alcuni nutrienti possono offrire un livello di assorbimento ottimizzato rispetto ad altre forme delle stesse sostanze nutritive.

Suggerimenti per il sonno - Il sonno aiuta a ripristinare e ristorare il corpo, riempiendo il serbatoio di energia in modo che sia pronto per un nuovo giorno di attività fisica e mentale. Se non dormiamo bene, ci sentiamo stanchi, abbattuti, le nostre funzioni cognitive e il nostro rendimento ne risentono. Quando il cortisolo, l'ormone dello stress, sale troppo e per troppo tempo, può disturbare il ritmo circadiano e ostacolare gli ormoni del sonno come la melatonina, rendendo difficile addormentarsi naturalmente. Il magnesio minerale aiuta a compensare gli effetti del cortisolo, favorendo il rilassamento, calmando la mente e il sistema nervoso e incoraggiando il sonno ristoratore. Se si assumono integratori alimentari è importante sceglierne uno di alta qualità che fornisca fonti altamente assorbibili di nutrienti. Scegliendo un magnesio liposomiale incapsulato si avrà una forma di magnesio con un assorbimento più efficiente rispetto ai normali integratori di magnesio.

Autore - Susie Debice BSc Hons Dip ION

Nutrizionista e Terapeuta Nutrizionale